Un parco sul Tevere. Sarà la volta buona?

Riqualificazione, riuso, abbellimento, recupero?

Sarà interessante vedere come questo tratto di Tevere possa avere una vita diversa da quella, abbastanza mesta, che vive oggi. Decisiva, in questo caso, la spinta realizzativa di Agenda Tevere, onlus che si occupa dal 2017 delle vicende del principale fiume di Roma con l’ambizioso obiettivo di una progettualità condivisa e di una semplificazione delle competenze.

C’è da augurarsi il meglio, in un’ottica che vede al momento sul fiume interventi “civetta”, chiamiamoli così, come la infausta Tiberis. Peraltro in qualche modo benedetta” anche da Agenda Tevere, cosa che ci ha lasciato davvero perplessi.

Guardiamo con interesse.
Leggi su Repubblica l’articolo di Daniele Autieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *