La Roma dell’abusivismo peserà sul voto per il prossimo sindaco

La Roma dell’abusivismo peserà sul voto per il prossimo sindaco

Un articolo molto interessante sul fenomeno dell’abusivismo a Roma, ricordando le parole di Italo Insolera, che lo definiva un modo di essere della città…

Cosa sono i toponimi? Che importanza hanno avuto (nacquero con Rutelli e Tocci nel 1995, poi usati senza scrupoli da Alemanno e sospesi da Marino e Caudo) hanno ed avranno i Consorzi di Autorecupero? Che peso avranno i luoghi dell’abusivismo sul voto del 2021, visto che furono compatti nel voto a raggi nel 2016? Quali gli interessi economici in gioco?

Una articolo interessante sull’Internazionale di Francesco Erbani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy Cookie Policy