La solidarietà è reato? Le nuove profezie del volontariato

La solidarietà è reato? Le nuove profezie del volontariato

Una Tavola Rotonda con esponenti di diverse organizzazioni, associazioni, sindacato, enti di ricerca. L’intervento di Emma Amiconi, presidente Fondaca e portavoce di Tutti per Roma.

E’ stato recentemente pubblicato, con il sostegno del Centro di Servizio per il Volontariato del Lazio, il volume “La solidarietà è reato? Le nuove profezie del volontariato”, a cura di Renato Frisanco. Il volume contiene gli atti delle omonime giornate di studio che l’Associazione Luciano Tavazza ha organizzato tra il 29 aprile e il maggio 2019 a Roma, presso il Santuario del Divino Amore.

Nella terza sessione dell’iniziativa, si è tenuta una Tavola Rotonda con esponenti di diverse organizzazioni, associazioni, sindacato, enti di ricerca ed altro, per un “confronto sul tema della necessità di rivoluzione civile, che richiede una strategia delle alleanze perché possa avere incidenza reale e si basi sulla mobilitazione dei cittadini”.

Riportiamo di seguito uno stralcio degli interventi di Emma Amiconi, Presidente di Fondaca, Fondazione per la cittadinanza attiva, relatrice della Tavola Rotonda insieme a Paola Springhetti, giornalista e direttore della rivista “Reti solidali” del CSV Lazio, Cesare Moreno, Presidente dell’Associazione” Maestri di Strada” di Napoli, Paola Piva, coordinatrice della Rete “ScuoleMigranti”, Rosario Iaccarino, responsabile nazionale della formazione della FIM-CISL, Renato Marinaro, responsabile del servizio Promozione di Caritas Italiana.

Nell’intervento, si fa anche riferimento alla esperienza del Gruppo civico Tutti per Roma. Roma per tutti che individua il tessuto sociale come uno dei temi prioritari della nostra città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Privacy Policy Cookie Policy